Castello di San Donato in Perano di origine medievale a Gaiole in Chianti - Lotto 1

Prezzo base : 5.400.000,00 €
Data vendita : 17/04/2023 15:30
Termine presentazione offerte : 14/04/2023 12:00
Tipo di vendita : Sincrona mista
Procedura : Fallimento (nuovo rito) Nr. 35/2013
Codice lotto : 1
In corso

Immagini, Video e Virtual Tour

Descrizione lotto

Lotto 1 (o Castello): Complesso di origine medievale denominato Castello di San Donato in Perano e di rilevante pregio storico architettonico, comprensivo di 5 abitazioni, villa, 2 uffici, 2 cappelle non destinate all'esercizio pubblico del culto, 13 magazzini, 3 autorimesse, 2 opifici, piscina, 7 unità in corso di definizione e lastrico solare. Oltre a 117 beni mobili (macchinari, impianti, arredamento ed attrezzatura per l’ufficio, arredamento ed attrezzatura per la ristorazione ed il catering, arredamento ed ambientazione, in parte di antiquariato).

Si rende noto che nel presente avviso è presente un Lotto 2 (o MF) così descritto : diritti di piena proprietà su magazzino, fabbricat...

Lotto 1 (o Castello): Complesso di origine medievale denominato Castello di San Donato in Perano e di rilevante pregio storico architettonico, comprensivo di 5 abitazioni, villa, 2 uffici, 2 cappelle non destinate all'esercizio pubblico del culto, 13 magazzini, 3 autorimesse, 2 opifici, piscina, 7 unità in corso di definizione e lastrico solare. Oltre a 117 beni mobili (macchinari, impianti, arredamento ed attrezzatura per l’ufficio, arredamento ed attrezzatura per la ristorazione ed il catering, arredamento ed ambientazione, in parte di antiquariato).

Si rende noto che nel presente avviso è presente un Lotto 2 (o MF) così descritto : diritti di piena proprietà su magazzino, fabbricato per funzioni produttive connesse alle attività agricole e venti terreni estesi per complessivi ha 05.02.52, il tutto ubicato a Gaiole in Chianti, località San Donato in Perano meglio identificati catastalmente in avviso di vendita. Del valore di euro 800.000,00 (ottocentomila/00).

Nota bene: per il presente lotto 2 non è prevista gara né - conseguentemente - la facoltà di effettuare rilanci, bensì soltanto la facoltà, in capo al miglior offerente per il lotto 1, di esercitare opzione con le modalità indicate infra.

Il curatore evidenzia che, per la peculiare natura della presente vendita contestuale: è possibile presentare offerte per il solo lotto 1;
A colui che sarà risultato migliore offerente sarà attribuita per effetto dell’aggiudicazione medesima la facoltà di esercitare opzione per l’acquisto del lotto 2, il cui prezzo dovrà intendersi incrementato in misura proporzionale al valore di aggiudicazione per ammontare che verrà precisato dal curatore contestualmente all'aggiudicazione provvisoria, dandone atto a verbale;
il miglior offerente potrà esercitare l’opzione bonificando sul conto corrente identificato dal codice IBAN IT09E0867371880000000908064 e intestato a MARCHESI FRESCOBALDI SOCIETA' AGRICOLA S.R.L. una somma non inferiore al dieci per cento del prezzo del lotto 2, come precisato dal curatore contestualmente all'aggiudicazione provvisoria del lotto 1;
l’offerente in opzione dovrà trasmettere a questo curatore (esclusivamente a mezzo di PEC) copia dell’ordine di bonifico, unitamente a dichiarazione espressa di volersi avvalere dell’opzione “come normata in avviso”, entro dieci giorni dall'aggiudicazione provvisoria del lotto 1;
entro i dieci giorni successivi questo curatore quantificherà all'offerente in opzione l’ammontare da versare a titolo di saldo del prezzo e degli oneri per il lotto 2, i quali dovranno essere versati entro il termine previsto per il saldo del lotto 1;
in caso di mancato saldo del prezzo o degli oneri entro il termine da ultimo indicato l’aggiudicatario si intenderà decaduto dalla facoltà di opzione e quanto da egli versato a titolo di acconto anche per il lotto 2 resterà acquisito alla proprietà a titolo di penale, salvo il risarcimento ulteriore;
in caso di mancato esercizio dell’opzione di acquisto l’aggiudicatario non potrà più avanzare alcuna pretesa in relazione ai beni che compongono il lotto 2 del presente bando;
in nessun caso l’aggiudicazione del lotto 1 potrà intendersi costitutiva, in favore dell’aggiudicatario, del diritto al trasferimento del medesimo, le relative sorti essendo vincolate al previo esame (anche quanto al lotto 2), approvazione ed autorizzazione da parte degli organi del fallimento;

Numero Procedura 35/2013
Tipo Procedura Fallimento (nuovo rito)
Numero IVG 4/23CSi1
Tipo vendita Sincrona mista
Data vendita 17/04/2023 15:30
Termine presentazione offerte 14/04/2023 12:00
Prezzo base € 5.400.000,00
Rilancio Minimo € 10.000
Luogo Vendita uffici Istituto Vendite Giudiziarie in Via del Pozzo n.1, Monteriggioni (SI)
Tribunale Tribunale di Siena
Stima 6.472.000,00 €

SOGGETTI

Giudice

Nome Marta Dell'Unto

Curatore

Nome Raffaele Stanzione
Storico aste

DETTAGLIO LOTTO

CODICE LOTTO 1
GENERE Immobili
CATEGORIA Immobile residenziale
TITOLO Castello di San Donato in Perano di origine medievale a Gaiole in Chianti - Lotto 1

DETTAGLI BENI

INDIRIZZO Località San Donato in Perano , 53013 Gaiole in Chianti ( SI )
CATEGORIA Immobili
TIPOLOGIA Castello, immobile di pregio artistico e storico

DESCRIZIONE Lotto 1 (o Castello): Complesso di origine medievale denominato Castello di San Donato in Perano e di rilevante pregio storico architettonico, comprensivo di 5 abitazioni, villa, 2 uffici, 2 cappelle non destinate all'esercizio pubblico del culto, 13 magazzini, 3 autorimesse, 2 opifici, piscina, 7 unità in corso di definizione e lastrico solare. Oltre a 117 beni mobili (macchinari, impianti, arredamento ed attrezzatura per l’ufficio, arredamento ed attrezzatura per la ristorazione ed il catering, arredamento ed ambientazione, in parte di antiquariato).

Si rende noto che nel presente avviso è presente un Lotto 2 (o MF) così descritto : diritti di piena proprietà su magazzino, fabbricato per funzioni produttive connesse alle attività agricole e venti terreni estesi per complessivi ha 05.02.52, il tutto ubicato a Gaiole in Chianti, località San Donato in Perano meglio identificati catastalmente in avviso di vendita. Del valore di euro 800.000,00 (ottocentomila/00).

Nota bene: per il presente lotto 2 non è prevista gara né - conseguentemente - la facoltà di effettuare rilanci, bensì soltanto la facoltà, in capo al miglior offerente per il lotto 1, di esercitare opzione con le modalità indicate infra.

Il curatore evidenzia che, per la peculiare natura della presente vendita contestuale: è possibile presentare offerte per il solo lotto 1;
A colui che sarà risultato migliore offerente sarà attribuita per effetto dell’aggiudicazione medesima la facoltà di esercitare opzione per l’acquisto del lotto 2, il cui prezzo dovrà intendersi incrementato in misura proporzionale al valore di aggiudicazione per ammontare che verrà precisato dal curatore contestualmente all'aggiudicazione provvisoria, dandone atto a verbale;
il miglior offerente potrà esercitare l’opzione bonificando sul conto corrente identificato dal codice IBAN IT09E0867371880000000908064 e intestato a MARCHESI FRESCOBALDI SOCIETA' AGRICOLA S.R.L. una somma non inferiore al dieci per cento del prezzo del lotto 2, come precisato dal curatore contestualmente all'aggiudicazione provvisoria del lotto 1;
l’offerente in opzione dovrà trasmettere a questo curatore (esclusivamente a mezzo di PEC) copia dell’ordine di bonifico, unitamente a dichiarazione espressa di volersi avvalere dell’opzione “come normata in avviso”, entro dieci giorni dall'aggiudicazione provvisoria del lotto 1;
entro i dieci giorni successivi questo curatore quantificherà all'offerente in opzione l’ammontare da versare a titolo di saldo del prezzo e degli oneri per il lotto 2, i quali dovranno essere versati entro il termine previsto per il saldo del lotto 1;
in caso di mancato saldo del prezzo o degli oneri entro il termine da ultimo indicato l’aggiudicatario si intenderà decaduto dalla facoltà di opzione e quanto da egli versato a titolo di acconto anche per il lotto 2 resterà acquisito alla proprietà a titolo di penale, salvo il risarcimento ulteriore;
in caso di mancato esercizio dell’opzione di acquisto l’aggiudicatario non potrà più avanzare alcuna pretesa in relazione ai beni che compongono il lotto 2 del presente bando;
in nessun caso l’aggiudicazione del lotto 1 potrà intendersi costitutiva, in favore dell’aggiudicatario, del diritto al trasferimento del medesimo, le relative sorti essendo vincolate al previo esame (anche quanto al lotto 2), approvazione ed autorizzazione da parte degli organi del fallimento;

Non ci sono modalità di partecipazione associate al lotto

Beni della stessa procedura

Storico Aste

Data Stato Prezzo base Offerta minima Corrente
17/04/2023 In corso € 5.400.000,00 CORRENTE
© 2022 Giustiziaivg.it | ISTITUTO GESTIONI E SERVIZI (I.G.E S.) S.r.l. | VIA MASSETANA ROMANA 54, 53100 - SIENA (SI) | P.IVA 00851290528
Applicazione Web Realizzata da